Dopo il temporale

Archivio per ottobre, 2013

Arriva Davì!


cover davìQuesto libro è un viaggio a piedi, attraverso una città (Milano? Forse… ma potrebbe essere anche Bologna, Torino… Firenze e Venezia no, sono troppo poco underground).

Chi cammina è un tipo strano a vedersi, con quei capelli verdi e i vestiti neri. C’è chi lo nota, chi lo evita, chi lo crede un vampiro, chi gli sorride… Un ragazzo così strano sarà anche pericoloso? Lui è gentile: saluta, ringrazia, ricambia i sorrisi e va per la sua strada, tutto preso dai suoi pensieri. Pensieri che noi possiamo ascoltare: le cose che faceva da piccolo con la mamma, il giorno in cui se ne è andato di casa, la vita che conduce in totale libertà, il suo amore per i libri, e poi c’è Nicla, che è scappata di casa anche lei e vuole andare a vivere a Dublino.

Mentre camminiamo con lui, riusciamo anche a sentire i pensieri delle persone che lo incrociano: un pediatra, una donna innamorata, un bambino, un uomo d’affari, una bambina cicciottella in bici con la mamma, una fioraia che gli regala una margherita gialla.
E noi come reagiremmo incontrando un tipo così?

E ci piacerebbe vivere come lui, sul tetto di un centro commerciale, con solo una coperta e un telo di plastica a ripararci dal freddo, addormentandoci guardando le stelle, senza una famiglia, senza la scuola, andando in vacanza solo attraverso i libri?